Federlavoro al nuovo Governo: saremo parte attiva ma vigilante

  • 14/09/2019

ROMA - Il 5 Settembre scorso, dopo il giuramento nelle mani del Capo dello Stato, si è svolta a Palazzo Chigi la cerimonia di insediamento del Governo “Conte bis”. Federlavoro, Federazione delle Imprese e dei Lavoratori Autonomi, formula i migliori auguri di buon lavoro alla nuova squadra di Governo, auspicando di poter allacciare nuove e proficue interlocuzioni e di non disperdere il patrimonio tecnico già messo al servizio delle Istituzioni.

Nel nostro ruolo di Associazione di rappresentanza datoriale, intendiamo continuare a farci parte attiva e propositiva nella gestione delle relazioni istituzionali, senza tuttavia trascurare il nostro ruolo di vigilanza sulle promesse e sui risultati concreti” - dichiara Giuseppe Ligotti, Vice Presidente di Federlavoro.

Due sono in particolare gli auspici di Federlavoro e afferiscono al tema del lavoro e al tema della crescita. Da un lato si chiede di portare avanti alcune politiche del lavoro già impostate (come il salario minimo), seppur con i dovuti correttivi, e dall'altro si sollecita un'urgente riforma che riduca il cuneo fiscale e che metta in campo serie politiche di incentivazione per le imprese, in modo da favorire lo sblocco degli investimenti, stimolare le nuove assunzioni e il ricollocamento delle figure professionali in crisi.

 

 

Foto di Francesco Ammendola - Ufficio per la Stampa e la Comunicazione della Presidenza della Repubblica



Le ultime Novità

VEDI ELENCO COMPLETO

Login Utenti